reading, writing

Mese: ottobre, 2006

[…]

…cos’avrò,
se la notte mi dà nostalgia?
 
..se non ho fantasia,
non posso scegliere!
Annunci

…INCIAMPATO NEL PASSATO

Buonanotte a chi ricorda, su di una soffice nuvola rosa..
buonanotte a chi ripensa su di un duro materasso scomodo.
 
Buonanotte a chi racconta di una storia che non c’è più
o che forse vuole che ritorni al più presto da te.
 
Buonanotte ad una voce che sorride e che, sottile, in silenzio ascolta..
..che corregge i pensieri meno chiari e ridisegna il suo filo conduttore.
 
Buonanotte a principi e principesse, foto e rullini, album e copertine..
fogli di veline…
 
Buonanotte allo stregone, alla megera, oroscopo e ferrea dieta..
notte alla sfera di cristallo che diventa opaca e non ci vede più.
 
‘notte al cavaliere, al suo cavallo e scudiero a corte..
‘notte al suo scudo, all’alta lancia e alla luna in cielo che lo protegge.
 
Buonanotte a chi ricorda una storia che non c’è più,
e a chi dei ricordi ne fa lezione..
‘notte alla fiaba di me e di te..non del gossip nè di amore.
Buonanotte alla tua voce, agli occhi e al maglione a strisce rosa..
‘notte alla poltrona, ai dormienti e ai litiganti..
Urla, risate, solletichi e cuscinate..
shhhhhhhhhhhh..è mezzanotte..
si dorme nel passato!
 
 
 
 
[a Mà..e a una nostra telefonata..
28.10.06 siamo inciampati nel passato!]

L’OPERA…

Ti criticheranno sempre ,
parleranno male di te e
sarà difficile che incontri
qualcuno al quale tu possa
andare bene come sei…
Quindi:
vivi come credi,
fai quello che ti dice il cuore…
La vita è un’opera di teatro che
non ha prove iniziali…
Canta, ridi,balla,ama…
e vivi intensamente ogni
momento della tua vita…
Prima che cali il sipario e 
l’opera finisca senza applausi…
 
Charles Chaplin
 
[a tutti gli amanti del cinema e
dell’odore strano delle vecchie
pellicole,perchè le parole di un
maestro non possano morire mai]

BEHIND THE CAMERA

…come una pausa,
dietro un palco lampade spento,
in attesa di alzare il coperchio dell’interruttore e di attivarne la leva.
..tensione: elettrica, psicologica..propria di sè
e respiro soffocato tra la polvere del set.
 
..monitor, mirini, obiettivi puntati…
messa a fuoco di scena.
 
..silenzio..e risposte alle domande sulla tua vita
scritte sul copione da recitare.
 
..luci
..motore
[…]
 
 
[la vita non è un film]
 

ENERGIA –intervistando… ..lei-

   puoi dirmi secondo te cos’è l’ENERGIA?
penso possa essere considerata come una forza, no?

   qualsiasi tipo di forza?
stiamo andando sul difficile…
ci sn tanti tipi di energia: chimica, muscolare, meccanica…

   ok ok ok ok ok …. molla la fisica x un attimo…
   io voglio sapere cosa è l’energia dentro di te…non cos’è l’energia per la scienza
   chiudi un attimo gli occhi…cancella tutto e concentrati sulla parola energia
   e poi liberati..e scrivi
penso ke sia la forza di cambiare, di prendere una decisione e di andare avanti.

   e cosa ti dice la parola movimento?
Movimento è “cammino, viaggio” .. Energia e Movimento sono due concetti molto simili…
Esprimono la vita, il cammino

           […]       

   il tempo è un’altra forma di energia, non ti pare?
tenti di assecondarlo..
nn puoi metterti contro il tempo, nn vinceresti..
del tempo possiamo vederne solo gli effetti…

[il ritrovare due menti in una sola idea;
la  magia di un dialogo, al di là delle parole;
una corsa contro le immagini, insieme 
a chi ti sta a cuore]

LUCI DELLA CITTA’

Questa mattina si è spenta una candela,
un’altra, dopo tante,si è sciolta ed è sparita via,
una persona che ho conosciuto poco
ma che ho sempre apprezzato
soprattutto nell’avere un figlio che vale
di essere un vero amico per me,
davvero un “fratello” come scherzosamente
ci chiamavamo tra di noi.

Ma la mia vita qui, a chilometri di distanza,
scorre più veloce di una metropolitana, senza fermate
solo in una direzione.
Avanti, senza ritorno.
Devo respirare l’aria in fretta, fuori dalle gallerie
(e nello stesso tempo godermi le luci della città),
prima che un’altra, a velocità impressionante,
mi investa dentro di sé
e non me ne faccia più vedere la fine…


[a Michel, a tua madre che non è più con noi e a tutte le nostre avventure]

 

LA FORMA SEGUE LA FUNZIONE!

..Design come Progetto;
..Design come Segno;
 
..Design come Scienza;
..Design come Strategia…
 
lezioni…sono solo ore su quelle sedie..e nessuno mi ha ancora detto cosa è veramente Design..
 
Design è Stile: alzarsi presto la mattina, pettinarsi davanti allo specchio, osservare attentamente il sapone che scivola via dalle mani al contatto con l’acqua..è guardare l’acqua bollire in pentola..le nuvole, di sereno o di pioggia..e il cielo, azzurro o grigio..camminare guardando per terra o a testa alta, sorridere…anche il modo di rivolgersi agli amici..seri o scherzosi..
 
Design è Passione: è un sentimento che viene da dentro..e non lo stimolo del prof. dall’esterno..
..è il modo di dire Ti Amo; è uno stato fluido, un flusso di coscienza…l’amplesso tra la mente e la mano..è il segno di sè.
 
Design è Vita: il mio e il tuo respiro insieme…
…LA PROGETTAZIONE DI NOI STESSI ATTRAVERSO LE FORME ESTERNE.
 
 
ai miei colleghi di corso..
xkè possano capire che la nostra vita
è quello che disegnamo su un foglio.
..grazie ragazzi!
 
[ah .. cmq le lezioni di informatica
sn meglio di quelle di storia..
..e non continuate a dire il contrario!!]
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: