HAI PRESENTE IL TEMPO?

di icecamp

Non fa rumore quando arriva,
passeggia nei nostri corridoi
e non pensa minimamente
di bussare alla nostra camera.

Non invade l’intimità delle sensazioni,
perch’egli stesso
non ha respiro nell’eccitazione,
instancabilmente soffoca
nel momento nell’emozione.

I suoi tacchi ticchettano
nel tic del movimento.
Il suo corso stesso aspetta
di godere e prende tempo.

L’è gentile all’apparire,
indifferente a ciò che vede,
un assassino dolce e spietato
che in questo istante ci divide

a Emanuela
Annunci