reading, writing

Mese: febbraio, 2013

IN UNA MORSA

Stretta in una morsa
la mano che ti ha fatto grande,
sfatta da un tempo che non c’è più
dentro il tuo appena nato,
che continua a contare avanti.
Una carezza ancora
che resterà calda
dentro al cuore
anche quando lo avvolgerà l’inverno
con la sua neve soffice
e dal sapore gelido.
Sentirai cantare voci,
quelle del tempo,
dei ricordi andati ma mai passati
che accompagneranno una
ruga sul tuo viso,
un solco di lacrime,
come pietra,
d’amore,
d’incondizionatamente amore.

ISOLA NELL’ISOLA

Sei droga e sei cura,
fascino e cultura,
luogo di partenza e di grandi ritorni.
Tre mesi è il massimo che
io possa vivere lontano
dalla mia campagna.
Presa e mollata
in una frazione di secondo,
in uno scatto che riporta odori
che non dimentico.

(scritta a quattro mani con Roberta La Terra)

858226_10151495505991341_210245982_o

RISVEGLI 2

Nebbia alta
che bagna la testa dei palazzi
mentre grattano il cielo ancora nero.

Strade spoglie, vuote,
spolverate di cappottoni scuri
e maglioni a collo alto
che s’incamminano a testa bassa
ciondolando dal sonno insistente.

I fumi sputati dai comignoli
sono grigi fantasmi che si perdono
nel cielo senza colore
di un’alba d’inverno
a Milano.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: